Un passo che rappresenta un cambiamento. Il popolo d’Israele si trovava davanti al Giordano, e Dio si utilizzo’ di Giosuè. E Dio parlo’ a Giosuè e gli disse : sii un uomo forte e valoroso, non aver paura, Io saro’ con te, sono il tuo Dio. Il Signore lega le cose. Il Signore vuole fare grandi cose nella vita del suo popolo. Il popolo di Dio si trovava in una grande difficoltà, dovevano attraversare il Giordano, ma Dio fa le cose precise. Dio parlo’ a Giosuè, dicendo : “Prima di passare il Giordano prepara e scegli dodici uomini , uno per ogni tribu’ di Giuda, ed ogni uomo prenderà una pietra dal Giordano. E quando lo attraverserete dall’altra parte, deporrete queste pietre nel luogo dove vi accamperete come testimonianza per i vostri figli, per quello che Dio ha fatto in questo giorno”.

Eppoi gli dice ancora : “Prendete l’Arca del Signore, la presenza di Dio, e quando loro metteranno il piede nell’acqua, tutte le acque si fermeranno e passerete sull’asciutto”. I figli di Ruben, i figli di Gad e mezza tribu’ di Manasse passarono armati in testa ai figli d’Israele, come Mosè aveva loro detto. Circa quarantamila uomini in assetto di guerra passarono davanti all’Eterno nelle pianure di Gerico, pronti a combattere”. Dio fece le cose precise e disse a Giosuè : “Quando saranno passati tutti, il fiume riprenderà il suo corso”.  Dio fa le cose precise e mette tutto in ordine.

Questo popolo si trovava in un momento di scoraggiamento perché avevano paura di passare il Giordano, si facevano tante domande e temevano.  E sembra che questa sia la nostra indole di temere. Dio ci dà una visione di quello che farà nella nostra vita, e nelle difficoltà iniziamo a mormorare. Dio non li lascia, li dà la visione, ma li guida passo per passo.

Molte volte passiamo nelle difficoltà, per quanto possano sembrare insormontabili davanti a noi, ed ecco che il Signore viene in nostro aiuto, ci dà delle indicazioni precise, passo per passo. Il Signore non lascia mai il suo popolo, Egli non ci lascerà e non ci abbandonerà mai, qualsiasi sia il Giordano che ti sta davanti,devi stare in ascolto.

Grazie a Dio con loro c’era Giosué, un uomo forte e fortificato dal Signore. Giosué si è messo davanti al Signore ad ascoltare, in preghiera, affinché Dio gli parlasse; non si è mosso per il suo impulso finché Dio gli ha dato indicazioni precise.Quando arriva il problema non fare l’uomo o la donna forte che prendi iniziativa se Dio non ti ha detto, se non sai cosa devi fare, non attraversare il Giordano, non ti buttare nelle acque tempestose, perché puo’ darsi che non è il momento giusto, perché Dio arriverà al momento giusto, al momento preciso. Aspetta, sii fermo, mettiti in preghiera davanti a Dio, cerca la sua faccia e la sua presenza.

Davanti alla difficoltà se non sai cosa fare, non prendere iniziativa. Ma aspetta in ascolto, che Dio cominci a parlarti, in preghiera.Dio vuole degli uomini e donne che sanno aspettare e Dio disse a Giosué precisamente tutto quello che doveva fare. Quando arriva la tempesta, quando arriva la problematica non prendere iniziativa se Dio non ti ha detto chiaramente cosa devi fare, aspetta perché Lui ti parlerà!

A volte Dio ci parla, ma tu lo metti in pratica ? Mettilo in pratica, senza aggiungere niente, ma esattamente quello che il Signore ti ha detto di fare. Se metterai in pratica per filo e per segno quello che Dio ti dice di fare, vedrai la sua gloria. Non basta solo ascoltare, non basta solo ricevere, ma dobbiamo agire secondo l’insegnamento che Gesu’ ci ha dato.